sabato 21 gennaio 2017

Murzitti : dolcetti abruzzesi

Buonasera amici e amiche care,
non ho dimenticato di avere un blog di cucina (e non solo)...ma il tempo è stato davvero tiranno!!
Dunque, a Natale sono andata a trovare i miei cari a Borgorose,(clicca sul nome per saperne di più!), un piccolo paesino della provincia di Rieti, ma ai confini con l'Abruzzo, nella zona del Cicolano, per i più esperti in geografia!!
Ho mangiato bene e in particolare i dolcetti che vi propongo: " i murzitti",




nome che credo derivi da "morsetto", tanto sono piccoli e buoni, da mangiarsi in un sol boccone!!Sono fatti con una classica sfoglia per all'uovo, tirata e riempita con miele, noci e volendo anche mandorle, tritate grossolanamente, uvette ammollate nell'acqua e poco cacao amaro.
Tornata a casa, qui in Puglia, ho voluto cimentarmi e provare...
Ecco la ricetta.




Premessa
  • non metterò le dosi perchè sarebbe impossibile, ma considerate una sfoglia con 2 uova per circa 10-12 pezzi;
  • per i più golosi, potrete aggiungere qualche cucchiaio di zucchero al composto di noci tritate;
  • molti utilizzano anche il mosto cotto, in alternativa andrà bene del vermut, per bagnare la sfoglia.
Procedimento
Stendere la sfoglia sottile ma non troppo , bagnarla con il liquore e 
cospargete con abbondante miele.
Riempirla di noci e mandorle tritate e di uvette,
spolverizzate con poco cacao amaro.
Arrotolate la sfoglia come fosse uno strudel...tagliate a losanghe non molto grandi.
Disponeteli su una placca ricoperta di carta da forno (sennò il miele in cottura brucia e cristallizza).
Infornate, preriscaldandolo, a 160-180 gradi fin quando non saranno dorati.
Non fateli stare troppo per non indurirli.
Una volta sfornati coprite con un canovaccio umido e fateli raffreddare..
Più passano i giorni e più saranno buoni, ma non arriveranno.
Alla prossima.

domenica 18 dicembre 2016

Ciambella di semola, al caffè e cioccolato fondente

Da quanto tempo!! Finalmente oggi riesco a ritagliarmi del tempo per me e il mio blog. Innanzi tutto vorrei accogliervi a casa mia con questo albero di Natale, simbolo delle festività imminenti...

.
Ed ora veniamo alla ricetta dove per la prima volta ho utilizzato, per una torta, la farina di semola e non la classica 00. Ovviamente è specifica per torte da forno,(è scritto sulla confezione) quindi più fine della semola classica...mi raccomando.




Premessa
Ho utilizzato uno stampo di carta antiaderente di 20 cm di diametro.
 Come misurino ho utilizzato il vasetto di yogurt da 125 g.
 Il cioccolato fondente deve essere tenuto in freezer prima del suo utilizzo, in modo che non scenda sul fondo e diventi cremoso in cottura!! 
P.s. la foto non è perfetta ma rende l'idea...Gnam gnam



Ingredienti
  • 3 uova intere medie
  • 1 vasetto di yogurt al caffè ( non freddo di frigorifero)
  • mezza tazzina di caffè ristretto non bollente
  • 1 vasetto e mezzo di zucchero semolato
  • 4 vasetti di farina di semola
  • 1 vasetto di olio di semi di mais
  • 1 bustina di lievito
  • cioccolato fondente a piacere
Procedimento
Come per tutte le torte: sbattere le uova e zucchero fino a rendere gonfio e chiaro il composto. Aggiungere pian piano lo yogurt, l'olio a filo e il caffè. Mescolare ancora e unire la farina e il lievito.
Versare il composto direttamente nello stampo (se usate quello di carta antiaderente non ha bisogno di essere infarinato e unto). Prima di infornare, infilate i pezzi di cioccolato intorno a raggiera senza toccare il fondo. 
Infornate, preriscaldato a circa 160°/180°, per 35/40 minuti.
A fine cottura e quando sarà raffreddata cospargere di zucchero a velo.
L'idea in più: io l'ho bagnata con del caffè amaro allungato con del liquore al caffè...Ottima!!




domenica 6 novembre 2016

Baci di Dama a modo mio

Ciao miei cari, davvero imperdonabile il mio silenzio che dura da circa un mese!!! Credetemi, è difficile trovare il tempo non solo per preparare qualcosa di buono, ma anche per postare...Ma oggi sono qui con voi e i miei dolcetti della festa.



Ho letto svariate ricette dei "Baci di dama", di solito ripieni di cioccolato. Io li ho personalizzati e li ho riempiti di marmellata. Andiamo alla ricetta.

Ingredienti per circa 20 biscottini, indicati nell'ordine in cui andranno versati in una ciotola di media grandezza.

  • un uovo intero
  • 30 g di burro morbido
  • 50 g di olio di semi ( oppure omettete il burro e versate 60 g di olio di semi)
  • 70 g di zucchero semolato
  • aroma a piacere ( un cucchiaio di rum o succo di arancia)
  • due cucchiaini di lievito per dolci (anche meno)
  • farina 0 q.b.
Impastate bene gli ingredienti fino a ottenere una frolla morbida. Fate dei cordoncini e ricavatene dei tronchetti che arrotonderete come palline di media grandezza. Mettete i biscotti sulla carta da forno e poi sulla leccarda e infornate per 15 minuti circa a 180° (preriscaldato). Devono venire appena dorati non cotti!!
Sfornateli e fateli raffreddare. Apriteli a metà e spalmate  di marmellata o nutella. Cospargeteli di zucchero a velo e voilà...il gioco è fatto!!
Alla prossima leccornìa!!

sabato 24 settembre 2016

Ciambellone della nonna

Salve a tutti!
Finalmente torno alla mia passione: i fornelli!! Da quando ho ricominciato a lavorare, il tempo è davvero poco. Attendevo, però, una ricetta golosa per il mio "ritorno"!! Detto fatto con questo Ciambellone della nonna.






Premetto che, in materia di torte, se la ricetta prevede oltre 3 uova, viene messa subito al bando!! Stavolta, però, ho fatto un'eccezione. Il perchè è presto detto: ricordavo i ciambelloni alti di mia nonna  e delle mie zie e avevo proprio voglia di farne uno per la gioia degli occhi, oltre che del palato. Mi sono attivata e la mia vicina, ormai anziana, mi ha dato la ricetta che segue. Facile facile...



Ingredienti per una tortiera da 24 cm
  • 4 uova intere
  • 200 g di zucchero
  • 100 ml di latte intero (circa un bicchiere)
  • 100 ml di olio di semi (mais o arachidi)
  • aroma a piacere (io arancia)
  • 300 g di farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci
Procedimento classico: uova e zucchero sbattuti bene fino a renderli spumosi; aggiungere i liquidi e, infine, le polveri. Infornare  a 160° per circa 40' (nel mio forno).

mercoledì 17 agosto 2016

Chiocciola di pan brioche salata


Ieri sera ho sfornato questo lievitato ripieno tutto arrotolato, proprio come una chiocciola...




Per l'impasto utilizzate la pasta per pan brioche salato che conoscete. Qui sul mio blog, o in rete, troverete diverse versioni, con e senza uova, con olio, burro etc.
Anche per la farcitura, massima libertà! Io ho utilizzato