martedì 3 dicembre 2013

Torta Girasole

Ciao a tutti!
Anche oggi un dolce da proporvi, appena sfornato! Vi prego di  non volermi male, se attento un pò alla vostra, anzi nostra, linea!! La vita è un piacere, sennò che piacere è...
Stamattina, come ormai da un pò, ho fatto il mio solito giretto in rete, soffermandomi sul mio blog preferito, dove trovo tante ricette alla portata e buoni consigli di cucina.Ma torniamo a noi.
 Giorni fa, dunque, l'occhio "golosino" è caduto su foto e ricetta di una invitante torta. Nulla di difficile, una classica torta di mele con aggiunta di marmellata di mandarini. Aspettavo, così, il momento giusto per preparala. Detto, fatto, ma...

Nel pomeriggio di oggi, verranno a trovarmi delle amiche e, allora, cosa offrire se non una buona fetta di torta, fatta con le mie manine?? In casa, però, nè mele nè marmellata di mandarini. Solo pere e confettura di albicocche! Che fare? La tentazione di seguire alla lettera la ricetta base del blog, cambiando solo i due ingredienti principali, è stata grande. Poi, il buon senso ha prevalso e così, per non compromettere la buona riuscita del dolce e dal momento che non sono proprio una "schiappa", ne ho realizzata una a modo mio. L'ho voluta chiamare "torta girasole", perchè le fettine di frutta in superficie, disposte a raggiera e il colore delle marmellata, ricordano quel fiore meraviglioso, eletto a mio portafortuna, dal momento che l'ho sempre trovato accanto a me (dipinto o reale che fosse), nei brutti momenti che ho vissuto negli ultimi mesi.
Uffa!! Sto ancora divagando, ma "tra questa immensità s'annega il pensier mio e il naufragar m'è dolce in questo mare." Ops!! Scusate ancora...
La mia tortina, misura 22 cm di diametro, ha una base super facile ,che utilizzo da tanti anni senza mai deludermi. Basta avere un vasetto di yogurt da 125 g. e il gioco è fatto: sarà la vostra bilancia! Ovviamente, siete liberi di fare la vostra base preferita.
La mia ricetta ve la darò ugualmente, pur sapendo di parlare a gente capace in cucina, NO?!

Semplice




Con zucchero a velo
Ingredienti
  • 3 uova intere medie
  • 1 vasetto di zucchero (la ricetta base ne prevede circa 2, ma qui la marmellata la renderebbe molto dolce)
  • 1 vasetto di panna fresca liquida o latte
  • 1 vasetto di olio semi mais/girasole
  • 3/4 vasetti di farina(regolatevi dalla consistenza)
  • 1 bustina di lievito per dolci, mescolato alla farina
Per il ripieno

3/4 pere o mele
qualche cucchiaiata della vostra marmellata preferita

Procedimento
Sbucciate la frutta e riducetela a fettine che metterete in un contenitore ermetico, con sopra qualche goccia di limone, per non farle annerire.
Preriscaldate il forno a 160°/180°.
Passiamo all'impasto: in una ciotola, sbattete bene le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete, così, i liquidi, a filo: olio, panna/latte.
Infine, incorporate la farina con il lievito. In una tortiera di circa 22/24 cm di diametro, imburrata e infarinata, versate metà del composto, disponetevi sopra una parte delle fettine di frutta e, sopra queste ultime, la marmellata. Coprite con il restante composto e, infine, sulla superficie, sempre a raggiera, le fettine di frutta avanzate.
Infornate, mettendo la teglia nel ripiano più basso, lasciando cuocere la torta per circa 40/45 minuti.
Sfornate, fate raffreddare, un pò di zucchero a velo e...
Buon girasole a tutti!

5 commenti:

  1. Ma è fantastica!!!
    Non so a chi dare la precedenza.
    Torta al vino rosso o torta girasole?
    Le foto sono bellissime ed invitanti!
    A presto.
    Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, il vino rosso deve essere quello buooonooo, non il ....nello, per intenderci!
      Capita mi hai???

      Elimina
  2. Cara, conoscendoti dovresti provare quella al vino rosso! Più facile da eseguire e molto più light di questa!! La torta girasole va bene se la devi donare!!
    mi raccomando ora che andrai a comprare gli ingredienti....
    Bacioniiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Marta, per questo periodo terrò da parte un po' le torte per dare spazio alle cioccolate...
      Scherzo terrò da parte un po' tutti i dolci. Poi proverò a fare le tue deliziose torte. Anche i panini sono deliziosi. Quelli li ho anche assaggiati. Insuperabili!
      Ne approfitto per salutare Mina ed augurare Buon Natale e buon anno nuovo a lei e famiglia.
      Un abbraccio.
      Claudia

      Elimina
    2. Ti capisco cara Claudia.
      Baci

      Elimina